“Unter meiner haut”, il debutto di Elif

Dalla Germania arriva una bella novità. Lei si chiama Elif Demirezer, in arte soltanto Elif. Ha 21 anni ed è nata a Berlino da una famiglia di origine turca. E’un nome nuovo della musica tedesca, uno dei tanti che escono dai talent show che soprattutto in Germania, riescono a piazzare abbastanza bene un pò tutti (anche perchè fanno scelte migliori). Lei ha preso parte nel 2009 all’ottava edizione di Popstar, arrivando seconda.

Adesso dopo un pò di tempo riesce finalmente a dare alle stampe il primo singolo, “Unter meiner haut” (sotto la mia pelle), in cui fa sfoggio anche della sua vena da cantautrice. Un bel pezzo, che fa da preludio all’album attualmente in lavorazione. E per lei, che è stata messa sotto contratto con una major, dopo aver aperto i concerti di Tim Bendzko, cresce ancora il ruolo da supporter: ad aprile e maggio aprirà le tappe del tour dei Bosse, una delle più popolari rock band tedesche.

“All alone (Est-ce que un jour”): Quentin Mosimann e Sheryfa Luna duettano

Due figli dei talent show, due campioni di vendite insieme. Lui è Quentin Mosimann, dj e cantante svizzero di Ginevra, 24 anni, due ottimi album all’attivo, di cui il primo “Duel” (ne parlammo qui), vendette 100mila copie. A lanciarlo fu la seconda edizione di Star Academy, il talent show che pare stia tornando anche da noi (si chiamava Operazione Trionfo). Lei è Sheryfa Luna, franco-algerina, 22 anni, vincitrice della terza edizione di Popstar, 660 mila copie vendute con i primi tre album che ne hanno fatto una vera regina della nuova generazione pop francese (ne parlammo qui).

Ora si sono messi insieme con un singolo elettropop niente male, cantato metà in inglese, metà in francese dal titolo “All Alone (Est ce que un jour)“. Un singolo che sarà compreso nell’album di entrambi (quello di Mosimann è in lavorazione, a breve uscirà invece “S2”, quello di Sheryfa Luna). Due artisti giovani, che sinora hanno riscosso ottimo consenso. E questo pezzo, che è solo l’inizio di una collaborazione fra i due partita anche in qualche live, è un ottimo lancio.

“I can’t dance alone”, il nuovo singolo di Giovanni Zarrella

Qualche tempo fa vi avevamo parlato di Giovanni Zarrella, il giovane italiano che ha conquistato il successo in Germania grazie alla sua partecipazione alla locale edizione di Popstar. Ebbene, col tempo non solo è diventato una star della televisione (sopratutto su Pro Sieben, il potentissimo network con sede ad Amburgo), ma è andato conquistando fans non solo fra il pubblico italiano ed italofono residente in Germania.

Ora, mentre si prepara a nuove avventure televisive è uscito il suo terzo album dal titolo “Ancora musica”. Il singolo che lo accompagna è “I can’t dance alone” nel quale canta anche Ross Anthony, l’inglese che era con lui nel primo gruppo che lo ha visto protagonista, ovvero i Bro’Sis. Un pezzo sicuramente diverso da quella “Wundervoll” che l’ha lanciato ma altrettanto gradevole. Un italiano di successo all’estero. L’ennesimo. Chissà se riuscirà a sbarcare anche dalle nostre parti.

Una canzone per l’estate 2010: “Like a lady” delle Monrose

Due delle tre hanno un’età media bassissima (20 e 21 anni, la terza ne ha 30 ma ne dimostra 20…) eppure sono da quattro anni sulle scene mondiali con grande successo. Sono le Monrose, sexy e provocanti ma anche assolutamente padrone della scena a livello musicale. Nate nel 2006 sulla scia dell’edizione di Popstar, il talent show sul format americano, sono già al terzo album e con i primi due hanno venduto due milioni e mezzo di copie nel mondo, portandosi a casa tre dischi di platino e due d’oro.

Ora rieccole di nuovo con “Ladylike” ed il singolo che l’accompagna “Like a lady”. Un pezzo ballabile, che si inserisce pienamente nel solco della eurodance. La nostra proposta estiva sta già scalando le classifiche. E pare destinata anche nel singolo a ripetere il successo dei sette precedenti: tre milioni e mezzo di copie nel mondo complessivamente. Tutto molto bello, tutto molto estivo. Le discoteche ringraziano. Le radio anche.

“You raise me up”, il primo singolo di Wesley Klein (Popstar Olanda)

Lui si chiama Wesley Klein, ha 21 anni ed è il vincitore dell’edizione 2009 di Popstar, il programma che da noi fallì miseramente dopo aver “lanciato” le Lollipop (Domy Fidanza ha poi sfondato in Francia) e Luckystar (Emma Marrone oggi è ad Amici) ma che altrove va sempre molto bene, portando al successo tantissimi nuovi talenti che poi diventano campioni di vendita.

E in Olanda ora in testa alle classifiche c’è questo ragazzo, con il suo primo singolo “You raise me up“. Si tratta, è ovvio della cover di uno dei pezzi soft più belli che siano mai stati scritti, inciso nel 2002 dai Secret Garden storica band norvegese che vinse anche l’ Eurofestival nel 1995, con la voce del cantante irlandese Brian Kennedy (il duo è solo strumentale, come è noto). Un pezzo fra i più coverizzati al mondo. Questo ragazzo olandese comunque, ha davvero una gran bella voce.

Dal “Popstar” tedesco ecco Some & Any con “Last man standing”, il pezzo di esordio

La prova provata che se sui personaggi ci si lavora, si possono fare buone cose. Mentre da noi il talent show Popstar ha prodotto star che non sono durate, almeno come band (Lollipop e poi Lucky Star), altrove le cose hanno sempre funzionato.

Some& Any hanno appena vinto l’ottava edizione tedesca: all’anagrafe sono Vanessa Meisinger (18 anni) e Leonardo Ritzmann (20). “Last man standing” è il singolo d’esordio che accompagna il primo album “First shot”. Buon sound, bei talenti.

La speranza è che abbiano il successo di band o artisti della stessa derivazione: Bisou, Monrose, Queensberry, Giovanni Zarrella, No Angels, Ross Anthony. Tutti artisti che oggi gravitano ad ottimo livello nel panorama musicale tedesco.

“Hello” (Turn your radio on), il nuovo singolo delle Queensberry

Ne avevamo già parlato, eccole qua di nuovo. Giovanissime (73 anni in quattro), sicuramente molto “cool”, magari non proprio dotatissime vocalmente, ma hanno tempo per lavorarci su. Sono le Queensberry, gruppo formato da Popstar, versione tedesca di Operazione Trionfo.

Eccovi “Hello (turn your radio on)”. nuovo singolo, il secondo dell’album “On my own”. Tutto molto ballabile. Somigliano un pò alle nostre Lollipop, ma con maggiore sfrontatezza (e del resto qualche anno un pò è passato). Una delle quattro è italiana: si chiama Antonella Trapani ed ha 17 anni.

Ecco a voi le Queensberry, vincitrici del “Popstar” tedesco (con un’italiana)

Bellissime, giovanissime. La bravura la vedremo in corsa. Sono le Queensberry, girl band tedesca formata dal programma “Popstar“, la versione tedesca di Operazione Trionfo, che ha già sfornato, quanto a gruppi di talento, le Monrose e le Bisou.

Si chiamano Antonella Trapani, 17 anni, italiana per parte di padre; Victoria Ulbrich, 16 anni, Gabriella De Almeida Rinne, 19 anni, brasiliana per parte di padre e Leonore Bartsch, 20 anni. Hanno vinto l’edizione 2008 della manifestazione, hanno già inciso il primo album dal titolo “Volume I” e  nello scorso febbraio hanno aperto i concerti delle Pussycat Dolls.

Quello che trovate sopra è “Can’t stop feeling”, uno dei quattro singoli estratti dal loro album. Molto soft, sicuramente assai diverso dall’ultimo dei singoli, “Too young”, che è arrivato invece sino al quinto posto in Germania , esattamente come l’album e fino al numero 25 delle charts europee. Molto ballabile. Il futuro è tutto da scrivere, sono giovanissime, hanno tempo.

“Ce qu’ils aiment”, il nuovo singolo di Sheryfa Luna

IMPORTANTE! VOTA LA CANZONE PIU’ BELLA D’EUROPA, CLICCA QUI

Questa 20enne franco-algerina ci piace proprio. Sheryfa Luna è uno dei tanti prodotti dei talent francesi (ha vinto Popstar nel 2007) e in questi due anni si è messa davvero in gran luce, facendo breccia nei giovani d’Oltralpe.

Ne avevamo parlato già un po di tempo fa, quando si era messa in luce con “Quelque part”,  uno dei cinque singoli del suo primo album, che portava il suo nome e che ha vinto il disco di platino con oltre duecentomila copie vendute in Francia e atante altre nel mondo francofono.

Il motivo è semplice: è uscito “Ce qu’ils aiment” il primo singolo estratto dal suo secondo album, fresco di uscita e già disco d’oro, dal titolo   “Venus”. Video molto bello come al solito (purtroppo non è quello sopra, perchè non ce lo fanno importare!), canzone di buona presa.  A voi come al soliito

“Wundervoll”, l’italiano Giovanni conquista la Germania

Un italiano in trasferta, se avete presente. I nostri talenti non trovano spazio? Se ne vanno all’estero dove se sono bravi o no lo capiscono subito. E’il caso di Giovanni, al secolo Giovanni Zarrella, che di tedesco non ha proprio niente (è nato in Germania ma i genitori sono italianissimi) ma che in Germania è diventato un vero fenomeno dopo aver partecipato a Popstar, lo Operazione Trionfo Tedesco, prima edizione, sei anni fa.

Ex calciatore della Primavera della Roma, città di origine dei suoi giocatori, ha cominciato con il gruppo dei Bro’Sis, con cui ha vinto la rassegna di cui sopra. Poi ha fatto tanta tv, come conduttore di programmi giovanili e sportivi, continuando a comporre ed a suonare il piano, cantando in italiano ed in tedesco.

Wundervoll- Sei bellissima” è il nuovo bellissimo singolo di questo trentenne, estratto dall’album “Musica”: brano dolcissimo, canzone d’amore classica, da cullarsi sulle note. La Germania ha subito apprezzato. Chissà che non arrivi subito anche da noi (ma ne dubitiamo).