Frida Amundsen, la sua “Closer” arriva nelle radio italiane!

Una norvegese nelle radio italiane. Un fatto straordinario, verrebbe da dire, visto che le nostre radio sono fra quelle che meno passano la musica europea, intesa nel senso più ampio del termine. Solo invasione dei brani made in Usa o inglesi e pochissimo spazio a tutto il resto a meno che non abbia un minimo legame con qualcosa passato dalle nostre parti o con Stati Uniti e Gran Bretagna.

Così è una sorpresa trovare nella classifica dei 100 brani più suonati dalle radio del nostro paese nientemeno che “Closer“,  singolo d’esordio della diciannovenne cantautrice Frida Wagge Amundsen, nuova scommessa della multinazionale Emi.  Il motivo, dolce e delicato, riporta così il paese nordico nelle nostre charts dopo gli A-Ha, Lene Marlin e i Kings of Convenience. Pochissimi artisti, dunque, rispetto ad un paese che invece musicalmente produce moltissimo di buono.

E proprio sulle tracce di Lene Marlin sembra essersi incamminata Frida Amundsen, che dice di ispirarsi anche  a Eva Cassidy, Adele, Ellie Goulding, Laura Marling, Brandi Carlile e KT Tunstall. Fatto sta che in poco tempo è passata dai banchi di scuola ai concerti da tutto esaurito nei quali canta le sue canzoni e quelle di altri, non avendo ancora alle spalle un album. E naturalmente alle ospitate in tv. Il fatto che arrivi anche in Italia (è al numero 95, davanti al pezzo sanremese di Irene Fornaciari) è sicuramente un ottimo segnale.

Sanremo 2012: Francesco Renga, Alessandro Casillo e Marco Guazzone dominano nelle radio, male Emma

Il riscontro più importante di un successo o di un fiasco, al Festival di Sanremo, oltre a quello dei negozi (o fose anche più di quello dei negozi, attualmente) è quello delle radio.  Ebbene, la certificazione effettuata da Earone, una delle maggiori società di rilevazioni delle radio, in collaborazione con Audiradio, segnala che il vincitore assoluto di questa speciale classifica è “La tua bellezza” di Francesco Renga, primo sia per numero di passaggi (i dati si riferiscono al periodo dal 14 al 22 febbraio), che nella graduatoria combinata numero passaggi-fascia oraria, che trasforma il quoziente in punteggi. Male, anzi, malissimo “Non è l’inferno” di Emma, appena terza per numero di passaggi e solo quarta per graduatoria assoluta. Questi i dati ufficiali della categoria Artisti.

CLASSIFICA PER PASSAGGI

1. Francesco Renga 2. Dolcenera 3. Emma 4. Noemi 5. Nina Zilli 6. Arisa 7. Gigi D’Alessio-Loredana Bertè 8. Samuele Bersani 9.Pierdavide Carone 10. Matia Bazar 11. Irene Fornaciari 12. Chiara Civello 13. Marlene Kuntz 13. Eugenio Finardi

CLASSIFICA PER PUNTEGGIO (combinata passaggi/fascia oraria)

1. Francesco Renga 2. Dolcenera 3. Noemi 3. Emma 5. Nina Zilli 6. Arisa 7. Gigi D’Alessio-Loredana Bertè 8. Samuele Bersani 9.Pierdavide Carone 10. Chiara Civello 11. Matia Bazar 12. Irene Fornaciari 13. Marlene Kuntz 14. Eugenio Finardi

Per quanto riguarda i giovani, exploit iniziale per “Carlo” di Celeste Gaia, poi purtroppo è arrivato Alessandro Casillo a dominare la classifica combinata. Tre brani quasi a pari merito subito dietro , ma molto staccati dal primo, mentre nella graduatoria per numero di passaggi è prima “Guasto” di Marco Guazzone. Sta andando piuttosto male, rispetto alle attese Erica Mou. Ecco le due classifiche

CLASSIFICA PER PASSAGGI

1. Marco Guazzone 2. Alessandro Casillo 3. Celeste Gaia 4. Erica Mou 5. Iohosemprevoglia 6. Bidiel 7.Giulia Anania 8. Giordana Angi

CLASSIFICA PER PUNTEGGIO (combinata passaggi/fascia oraria)

1. Alessandro Casillo 2. Erica Mou 3. Marco Guazzone 4. Celeste Gaia 5. Iohosemprevoglia 6. Giordana Angi 7. Giulia Anania 8. Bidiel

Per quanto riguarda la classifica generale (calcolata sulle 35 principali radio italiane), nella prima settimana (dati calcolati al 19 febbraio), la nuova entrata sanremese più alta è quella di Emma, ma tutti sono sotto la posizione 40. Ecco nel dettaglio come hanno esordito nelle charts airplay i brani sanremesi.

42. Emma 44. Francesco  Renga  50.Dolcenera 51. Nina Zilli 61. Noemi 68.Gigi D’Alessio-Loredana Bertè  70. Arisa 98. Matia Bazar 99. Irene Fornaciari. Tutti gli altri, compresi i giovani, dopo la posizione numero 100.

Dopo Lena, tocca a Caro Emerald e Zaz: le radio italiane riscoprono l’Europa (grazie ai blog)

Se siete lettori di questo blog e sentite spesso la radio ve ne sarete accorti. Stanno passando negli ultimi mesi sui grandi network italiani tre canzoni che mai avremmo pensato sarebbero arrivate da noi. E invece sono arrivate, con un pizzico di stupore ma anche tanto felicità

Nei mesi scorsi avevamo parlato del passsaggio sulle radio piccole e grandi di “Satellite”, il brano con cui la tedesca Lena Meyer Landrut ha vinto l’Eurofestival e che soltanto grazie ai blog è arrivata nelle charts italiane. Per lei un bilancio più che soddisfacente, come riferisce nel sunto complessivo il nostro blog partner Eurofestival News. Con diversi passaggi su Deejay Tv e la presenza negli stacchetti del programma “Velone“.

Poi è arrivata Caro Emerald con la su “Back it up“, con video diverso rispetto a quello con cui ha cominciato la scalata alle classifiche olandesi (ne parlammo qui). E il nostro attento lettore Pointless_Nostalgic ci ha segnalato come sia stato per un periodo il pezzo più suonato dalle nostre radio. E il video l’abbiamo visto in più di una tv musicale. Merito anche un pò del nostro blog che l’ha lanciata? Forse

E adesso è arrivata anche Zaz. La ventenne francese, che ha dominato le charts transalpine con la freschezza del suo jazz pop, con l’album omonimo ed il trascinante singolo “Je veux” stanno passando nelle nostre radio. Noi ne parlammo quando ancora qui non l’aveva sentita nessuno, il 29 giugno e poi in un post dedicato il 3 Luglio scorso. E il brano è stazionato a lungo nella pagina del blog dedicata al tormentone, chiudendo al quarto posto il nostro contest.

 Al di là della sottolineatura per la potenza dei blog e della rete, capaci di fare da veicolo promozionale ad un brano e ad un album molto più di tanti altri media (capito, voi che ancora impedite di importare i video da youtube? Senza i blog molti pezzi non sarebbero mai arrivati!), riscontriamo con piacere come finalmente si sta riscoprendo di proporre al pubblico italiano brani che escano dai soliti clichè e che hanno successo in più parti d’Europa o anche solo in un altro paese ma in maniera esponenziale.

L’Italia si riaffaccia lentamente in Europa. Ma soprattutto esce dai soliti clichè e dai soliti artisti. Coraggio. Ora il prossimo passo è dare più spazio ai giovani nostrani, quelli che incidono per le etichette indipendenti. Poi c’è un altro passo ancora da fare. Ma per quello, probabilmente, bisognerà attendere la fine di XFactor. Incrociamo le dita e restiamo in fiduciosa attesa.

Operazione Lena: richiediamo “Satellite” a Rtl 102.5

Secondo giorno di  ‘Operazione Lena‘ per promuovere la trasmissione nei principali network radiofonici il brano Satellite di Lena Meyer Landrut, vincitrice dell’edizione 2010 dell’Eurovision Song Contest, l’evento musicale più seguito in tutta Europa.

Obiettivo finale: rendere popolare anche in Italia un successo Europeo – quello appunto della vincitrice dell’ultimo Eurovision Song Contest – e convincere la RAI a tornare sui suoi passi e rivalutare l’adesione all’Eurofestival. Oggi puntiamo sulla seconda emittente privata più ascoltata in Italia: RTL 102.5. Di seguito i contatti per sollecitare la trasmissione del brano Satellite di Lena Meyer Landrut, invitiamo ad insistere soprattutto con email all’ufficio musica dell’emittente:

Ufficio Musica: musica@rtl.it

SMS: 349 349 102 5

A questo indirizzo trovate – grazie anche alle vostre segnalazioni – le emittenti che già trasmettono il brano Satellite, mentre di seguito alcune delle emittenti alle quali è possibile richiedere un brano come dedica:

  • Radio Subasio (Centro Italia – oltre 1.800.000 ascoltatori): il programma di dediche si chiama “Juke Box” e va in onda dalle 15 alle 16 e dalle 20 alle 21 dal lunedi al sabato. Gli SMS per le richieste vanno inviati almeno tre ore prima al numero 348 075 80 60 oppure via MAIL a jukebox@radiosubasio.it.
  • Radio Bruno (636mila ascoltatori al giorno in 5 regioni): l’emittente locale più ascoltata in Emilia Romagna permette di creare una propria playlist di canzoni tramite il programma Fan Club in onda dal lunedi al venerdi alle 16. Per richiedere la propria playlist di canzoni (e quindi anche il brano Satellite di Lena Meyer Landrut) basta andare a questo indirizzo web. Per il momento le prenotazioni sono già tutte occupate per questo mese, ma richiedete lo stesso il brano e prenotatevi per il prossimo mese, l’importante è mandarlo in onda.
  • Radio Company (circa mezzo milione di ascoltatori nel Nord Est Italia): è possibile richiedere il proprio brano preferito dalle 12 alle 13.15 dal lunedi al venerdi all’interno di Music Bazar con Stefano Conte. Inviare l’SMS con la richiesta in mattinata al numero 333 2 688 688.
  • Radio Globo (247mila ascoltatori a Roma e provincia): è possibile far entrare nella speciale classifica Power Selection il brano di Lena Meyer. Il programma va in onda dal lunedi al venerdi dalle 15 alle 16. Più richieste inoltriamo e più possibilità abbiamo di sentirla in onda. La scheda da compilare è a QUESTO LINK..
  • Radio Sintony (oltre 70mila ascoltatori in Sardegna): per tutti gli amici sardi che ci seguono (e sappiamo siete in tanti), questo spazio è per voi! Potete inoltrare la richiesta di ascolto del brano di Lena Meyer nel programma Jukebox Hit, in onda il sabato alle 20 e la domenica alle 13Le richieste vanno inoltrate via telefono al numero 070 666300 oppure via SMS ai numeri 340 7459778 o 3381164367 o tramite sito web a QUESTO INDIRIZZO..
  • Radio Jukebox (presente in diverse regioni italiane con oltre 300mila ascoltatori): è possibile richiedere a Radio Jukebox il brano di Lena Meyer solamente se presente nella loro playlist. Attualmente il pezzo non è stato inserito, quindi potete scrivere una mail con la richiesta di inserimento all’indirizzo info@radiojukebox.info.
  • PER I LETTORI DI UMBRIA E MARCHE: Su Radio Onda Libera, che è l’altra grande emittente interregionale, dalle 15 alle 16 tutti i giorni va in onda il programma di richieste e dediche “Miranda”.Potete mandare un sms richiedendo il brano di Lena al 338 1534100. Oppure potete scrivere usando il form della radio a questo indirizzo

Operazione Lena: segnaliamo “Satellite” a Radio Deejay

Parte con questo inizio di settimana la nostra nuova iniziativa per promuovere la trasmissione del brano Satellite di Lena Meyer Landrut sui principali Network radiofonici italiani. Parte oggi ‘Operazione Lena‘: ovvero coinvolgere oltre un milione e mezzo di visitatori mensili di Eurofestival News – EuroMusicaaLeX P Media BloG invitandoli ad aiutarci nel far salire nella classifica dei singoli italiani e dei brani più trasmessi dalle emittenti radio questo brano.

Obiettivo finale: rendere popolare anche in Italia un successo Europeo – quello appunto della vincitrice dell’ultimo Eurovision Song Contest – e convincere la RAI a tornare sui suoi passi e rivalutare l’adesione all’evento musicale più seguito d’Europa. Oggi partiamo con l’emittente privata più ascoltata in Italia: Radio Deejay. Di seguito i contatti per sollecitare la trasmissione del brano Satellite di Lena Meyer Landrut:

MAIL: diretta@deejay.it

Telefono: 800.333529 e 02.342.522

A questo indirizzo trovate – grazie anche alle vostre segnalazioni – le emittenti che già trasmettono il brano Satellite, mentre di seguito alcune delle emittenti alle quali è possibile richiedere un brano come dedica:

  • Radio Subasio (Centro Italia – oltre 1.800.000 ascoltatori): il programma di dediche si chiama “Juke Box” e va in onda dalle 15 alle 16 e dalle 20 alle 21 dal lunedi al sabato. Gli SMS per le richieste vanno inviati almeno tre ore prima al numero 348 075 80 60 oppure via MAIL a jukebox@radiosubasio.it.
  • Radio Bruno (636mila ascoltatori al giorno in 5 regioni): l’emittente locale più ascoltata in Emilia Romagna permette di creare una propria playlist di canzoni tramite il programma Fan Club in onda dal lunedi al venerdi alle 16. Per richiedere la propria playlist di canzoni (e quindi anche il brano Satellite di Lena Meyer Landrut) basta andare a questo indirizzo web. Per il momento le prenotazioni sono già tutte occupate per questo mese, ma richiedete lo stesso il brano e prenotatevi per il prossimo mese, l’importante è mandarlo in onda.
  • Radio Company (circa mezzo milione di ascoltatori nel Nord Est Italia e in Campania): è possibile richiedere il proprio brano preferito dalle 12 alle 13.15 dal lunedi al venerdi all’interno di Music Bazar con Stefano Conte. Inviare l’SMS con la richiesta in mattinata al numero 333 2 688 688.
  • Radio Globo (247mila ascoltatori a Roma e provincia): è possibile far entrare nella speciale classifica Power Selection il brano di Lena Meyer. Il programma va in onda dal lunedi al venerdi dalle 15 alle 16. Più richieste inoltriamo e più possibilità abbiamo di sentirla in onda. La scheda da compilare è a QUESTO LINK..
  • Radio Sintony (oltre 70mila ascoltatori in Sardegna): per tutti gli amici sardi che ci seguono (e sappiamo siete in tanti), questo spazio è per voi! Potete inoltrare la richiesta di ascolto del brano di Lena Meyer nel programma Jukebox Hit, in onda il sabato alle 20 e la domenica alle 13Le richieste vanno inoltrate via telefono al numero 070 666300 oppure via SMS ai numeri 340 7459778 o 3381164367 o tramite sito web a QUESTO INDIRIZZO..
  • Radio Jukebox (presente in diverse regioni italiane con oltre 300mila ascoltatori): è possibile richiedere a Radio Jukebox il brano di Lena Meyer solamente se presente nella loro playlist. Attualmente il pezzo non è stato inserito, quindi potete scrivere una mail con la richiesta di inserimento all’indirizzo info@radiojukebox.info.
  • PER I LETTORI DI UMBRIA E MARCHE: Su Radio Onda Libera, che è l’altra grande emittente interregionale, dalle 15 alle 16 tutti i giorni va in onda il programma di richieste e dediche “Miranda”. Potete mandare un sms richiedendo il brano di Lena al 338 1534100. Oppure potete scrivere usando il form della radio a questo indirizzo

Satellite di Lena Meyer sbarca nell’FM! Richiediamo il brano in tutte le radio!

Eurofestival News, insieme a Euromusica e aLeX P Media Blog (e naturalmente a tutti i blogger che vorranno aiutarci in questa impresa) vi segnalano che da oggi – 11 giugno 2010 – è disponibile in tutte le radio italiane il brano Satellite di Lena Meyer Landrut, la vincitrice dell’Eurovision Song Contest edizione 2010. E’ importante, anche ai fini di un ripensamento della RAI a partecipare all’evento musicale più seguito d’Europa – che il brano in questione venga trasmesso dal maggior numero di radio (sia Network che locali) e scalare così le classifiche del nostro Paese. Ci siamo messi al lavoro e vi segnaliamo ora tutte le radio che permettono di richiedere il proprio brano preferito da mettere in onda oltre alle email e il numero per inviare SMS per tutti quei network e locali che invece non permettono la scelta dei brani da parte degli ascoltatori. In questo secondo caso vi segnaleremo le fasce orarie dove concentrare l’invio di MAIL e SMS per poter essere più incisivi in questa sfida non di poco conto.Iniziamo con il primo appuntamento fissato per la giornata dell’11 Giugno (ne seguiranno poi altri che organizzaremo già dalla prossima settimana):

Partiamo dai programmi di dediche – Richieste dell’11 Giugno:

  • Radio Subasio (Centro Italia – oltre 1.800.000 ascoltatori): il programma di dediche si chiama “Juke Box” e va in onda dalle 15 alle 16 e dalle 20 alle 21 dal lunedi al sabato. Gli SMS per le richieste vanno inviati almeno tre ore prima al numero 348 075 80 60 oppure via MAIL ajukebox@radiosubasio.it.
  • Radio Bruno (636mila ascoltatori al giorno in 5 regioni): l’emittente locale più ascoltata in Emilia Romagna permette di creare una propria playlist di canzoni tramite il programma Fan Club in onda dal lunedi al venerdi alle 16. Per richiedere la propria playlist di canzoni (e quindi anche il brano Satellite di Lena Meyer Landrut) basta andare a questo indirizzo web. Per il momento le prenotazioni sono già tutte occupate per questo mese, ma richiedete lo stesso il brano e prenotatevi per il prossimo mese, l’importante è mandarlo in onda.
  • Radio Company (circa mezzo milione di ascoltatori nel Nord Est Italia): è possibile richiedere il proprio brano preferito dalle 12 alle 13.15 dal lunedi al venerdi all’interno di Music Bazarcon Stefano Conte. Inviare l’SMS con la richiesta in mattinata al numero 333 2 688 688.
  • Radio Globo (247mila ascoltatori a Roma e provincia): è possibile far entrare nella speciale classifica Power Selection il brano di Lena Meyer. Il programma va in onda dal lunedi al venerdi dalle 15 alle 16. Più richieste inoltriamo e più possibilità abbiamo di sentirla in onda.La scheda da compilare è a QUESTO LINK..
  • Radio Sintony (oltre 70mila ascoltatori in Sardegna): per tutti gli amici sardi che ci seguono (e sappiamo siete in tanti), questo spazio è per voi! Potete inoltrare la richiesta di ascolto del brano di Lena Meyer nel programma Jukebox Hit, in onda il sabato alle 20 e la domenica alle 13Le richieste vanno inoltrate via telefono al numero 070 666300 oppure via SMS ai numeri 340 7459778 o 3381164367 o tramite sito web a QUESTO INDIRIZZO..
  • Radio Jukebox (presente in diverse regioni italiane con oltre 300mila ascoltatori): è possibile richiedere a Radio Jukebox il brano di Lena Meyer solamente se presente nella loro playlist. Attualmente il pezzo non è stato inserito, quindi potete scrivere una mail con la richiesta di inserimento all’indirizzo info@radiojukebox.info.
  • PER I LETTORI DI UMBRIA E MARCHE: Su Radio Onda Libera, che è l’altra grande emittente interregionale, dalle 15 alle 16 tutti i giorni va in onda il programma di richieste e dediche “Miranda”. Potete mandare un sms richiedendo il brano di Lena al 338 1534100. Oppure potete scrivere usando il form della radio a questo indirizzo

Naturalmente se nella vostra zona ci sono radio locali che permettono la richiesta di brani, segnalatelo e partecipate, anche le piccole emittenti, messe insieme, possono creare un grande risultato. Noi vi abbiamo segnalato alcune delle più ascoltate. Ora arriva la parte più importante. Le principali emittenti nazionali, quelle che fanno milioni di ascoltatori al giorno, non hanno veri e propri programmi di dediche. Allora ci muoveremo in questo modo: vi segnaliamo le emittenti, i contatti telefonici/mail/SMS e la fascia oraria (la più ascoltata) dove concentrare l’invio di richieste di ascolto del brano Satellite.

Fasce orarie ed emittenti a cui inviare richiesta di ascolto del brano Satellite venerdi 11 Giugno:

  • Dalle 08 alle 10: Radio 105 – all’interno del programma Tutto Esaurito con Marco Galli. Programma più seguito in questa fascia oraria. Concentriamo l’invio di email con la richiesta del brano all’indirizzo diretta@105.net oppure via SMS al numero 340 43 15 105!
  • Dalle 10 alle 12: all’interno del programma di Linus su Radio Deejay, possiamo concentrare l’invio di MAIL in questa fascia oraria ascoltatissima. Per chiamare la diretta: 02 342 522, via mail a diretta@deejay.it.
  • Dalle 12 alle 14: RDS – Radio Dimensione Suono. E’ possibile mandare SMS al numero 340 43 10 800 oppure dal sito web a QUESTO INDIRIZZO è possibile scrivere al conduttore in diretta.
  • Dalle 14 alle 16: tempestiamo di messaggi il programma più irriverente della radiofonia e il più ascoltato del pomeriggio, ovvero lo ZOO di 105. Concentriamo l’invio di email con la richiesta del brano all’indirizzo diretta@105.net oppure via SMS al numero 340 43 15 105! Per i più coraggiosi, può lasciare un messaggio, con magari di sottofondo la canzone di Lena Meyer, alla Bastard Inside Line dello Zoo di 105 al numero 02 627 105..
  • Dalle 16 alle 18 possiamo mandare SMS al numero dedicato 349 349 102 5 di RTL 102.5..

Questa la nostra piccola guida per concentrare l’invio da parte di tutti i fans dell’Eurovision Song Contest di email, SMS e telefonate alle principali emittenti (in orario d’ufficio, almeno c’è la possibilità che dalla diretta le richieste vengano inoltrate all’ufficio musica/programmazione) richiedendo di trasmettere Satellite di Lena Meyer Landrut. Siamo in molti e possiamo davvero fare la differenza, quest’anno più degli anni passati visto l’enorme successo di questo singolo in tutta Europa. Invitiamo tutti gli amici blogger a ripubblicare le linee guida contenute in questo post per la giornata di oggi, venerdi 11 giugno. La prossima settimana torneremo per un secondo appuntamento, così avremo la possibilità di concentrare il maggior numero di richieste in maniera più omogenea. Non ci resta che incrociare le dita e sollecitare tutte le radio italiane. SuEurofestival News e nella  FanPage su Facebook potrete naturalmente segnalarci le radio che trasmetteranno il pezzo, ripubblicheremo in uno speciale articolo tutte le informazioni che riusciremo a reperire. Grazie fin d’ora per l’aiuto in questa ’special mission’.. ovvero: riportare l’Italia all’Eurofestival e l’Eurofestival sulle tv italiane.

Eurofestival 2010, trionfo tedesco: vince “Satellite” di Lena Meyer Landrut

Signori, la Germania ce l’ha fatta: 28 anni dopo l’ultima volta, riporta a casa l’Eurofestival.  “Satellite” di Lena Meyer Landrut a vincere la rassegna, con 246 punti sui turchi Manga “We could be the same” (Turchia, 170) e sulla coppia rumena Paula Seling & Ovi, terza con “Playing with fire” (162).E’ Un successo che bissa idealmente quello del nostro contest virtuale, che peraltro aveva visto ottimamente piazzata (quarta) anche la Romania. Un trionfo atteso dal 1982: Amburgo o Berlino prossima sede il 17, 19 e 21 maggio 2011.

Sul podio le tre canzoni più moderne fra quelle rimaste  in gara (insieme al Belgio), che rispondono anche ai canoni della musica attuale. I turchi Manga infatti sono freschi vincitori degli MTV Awards come miglior band d’Europa e Paula Seling ha vinto lo stesso trofeo nel 2002, e peraltro la musica rumena è attualment fra le migliori del continente (per fare un esempio, “Stereo love”, il brano dance che sentite nelle nostre discoteche ed a Striscia la Notizia è del rumeno Edward Maya, già all’Eurofestival 2006 concome autore di “Tornerò”).

Tornando a Lena Meyer Landrut, la 19enne nipote dell’ex ambasciatore della Germania Ovest in Unione Sovietica passa dall’essere una perfetta sconosciuta al trionfo continentale. E il suo brano, dopo aver vinto il talent show creato apposta per selezionare il pezzo per l’Eurofestival, “Unser star fur Oslo”, aver superato le 5 milioni di visualizzazioni su Youtube, essere stato al primo posto in quattro paesi ed aver vinto in patria un disco di platino e tre dischi d’oro, si avvia a sbancare anche il resto d’Europa.

E adesso che il suo album appena uscito “My cassette player” è già in testa, sta per uscire nel resto d’Europa (in Germania c’è già), anche il singolo estivo “Bee” (canzone della finale tedesca), altro possibile tormentone (ne parlammo qui). Meno che in Italia, dove l’Eurofestival non va in onda perché la Rai non vuole più partecipare. E mentre 125 milioni di persone guardavano Lena vincere, da noi c’erano i bambini di Antonella Clerici con Gianni Morandi ospite. Il vero vincitore, comunque, è ancora una volta Stefan Raab, produttore della canzone e  supervisore dello show da cui è uscita: fu sempre lui, nel 1998 a risollevare le sorti tedesche all’Eurofestival nel 1998, con un brano scritto da lui (e cantato da Guildo Horn) che arrivò   settimo posto dopo tanti anni di magra. Poi lui stesso cantò nel 2000 arrivando quinto. Ora dietro a Lena c’è ancora la sua mano.

La Germania è la prima big four che vince dal 1999. Ottima figura, in generale, per le grandi. I francesi avrebbero pagato, alla vigilia per il dodicesimo posto dopo aver mandato il “ripiego” Jessy Matador; più che dignitoso il quindicesimo posto di Daniel Diges e “Algo pequenito”, miglior risultato spagnolo degli ultimi cinque anni, probabilmente anche favorito un po’ dall’aver potuto rieseguire il brano in coda a tutti dopo che la sua prima esecuzione era stata disturbata dall’ingresso sul palco di un “decerebrato” (sono parole del commentatore della tv spagnola Josè Luis Uribarri).

Continua a leggere

“Batticuore”, quarto singolo di Mitch e Squalo (con Daniele Stefani)

Se ascoltate molta radio, Mitch e Squalo, al secolo Giovanni Mencarelli e Marco Iaconianni li conoscete senz’altro. Sono passati a 102.5 Channel attraverso la Rai e la collaborazione con Dj Francesco, per arrivare a Radio 105.

Musica parlata e rap, un pò la filosofia di tutti i dj attuali e loro non si sottraggono. “Batticuore” è il quarto singolo, deliberatamente ispirato (lo dicono loro stessi!) a “Serenata Rap” di Jovanotti e nel quale compare con un cameo vocale Daniele Stefani e con uno video il ballerino Garrison.

Quello delle partecipazioni e collaborazioni di lusso è un pò un loro vezzo. Nel singolo d’esordio “La Chance” compaiono infatti Anna Tatangelo, i due commentatori Franchini e Posa, Patrik Ray Pugliese e Valentina Gioia. Che storia la storia” cita le più grandi canzoni italiane e “No controles” è entrata nel film di Carlo Vanzina “Olè”. Tutto molto bello.

“Rilassati un pò” e “Sangue e cuore”: ecco Rino De Maria

Da un pò di tempo sta girando nelle radio con il suo primo singolo, “Rilassati un pò”, ma in questi giorni è uscito il secondo “Snague e cuore”. Parliamo di Rino De Maria, giovane cantautore napoletano (ha 26 anni). Aria fresca nella musica d’autore, anche se ascoltando le sue canzoni si sentono le influenze dei grandi della nostra musica.

Rilassati un pò”, che potete ascoltare in alto è una canzone d’amore dolce ma non banale, che colpisce subito per la sua melodia orecchiabile ed infatti ha subito fatto presa anche nelle radio. Sul suo myspace è invece possibile ascoltare “Sangue e cuore” ed anche una terza canzone “Sarà così“.

Le canzoni anticipano l’album che arriverà ad ottobre ma “Sangue e cuore” ha una storia tutta particolare. Infatti farà parte della colonna sonora de “L’Ospite Perfetto“, prima fiction per telefonia e web. Tra gli interpreti ci sono Giulio Berruti, Giorgia Surina e Jacopo Cullin. A noi fa comunque piacere sentire che c’è qualche giovane che riesce ad emergere con prodotti di qualità.

“Uomini di gomma”, il tormentone degli Studio 3

Gli esordi erano stati così così. Sembravano la solita boy band, un pò Take That prima maniera e un pò Ragazzi Italiani. invece gli Studio 3 hanno stupito tutti. Il loro lavoro 2008, “Incontenibile”, il terzo della loro carriera, mostra una  maturazione artistica.

E soprattutto, rompe lo schema consolidato della canzone d’amore con “Uomini di gomma“, un tormentone travolgente dal testo a sfondo sociale che mette alle berlina le persone che si sentono al centro del mondo e vivono come se tutto fosse loro dovuto. Qui il testo completo.

Una vocazione, quella per il sociale, che era sbocciata già nel 2007, con la canzone “Alice” (qui il testo), che descrive tutta la dolcezza dei bambini. Il ricavato del singolo è stato interamente devoluto alla Fondazione “Aiutare i bambini” in favore del progetto “Un nido per ogni bambino”.

Vedremo se gli Studio 3 sapranno confermare in futuro questa loro crescita. Per il momento, con il brano “Uomini di gomma“, che sta andando piuttosto bene nell’airplay radiofonico, hanno fatto centro.