Le classifiche di vendita in Europa (30/5/2010)

Il ciclone Rolling Stones arriva a conquista subito la vetta. I maestri del rock, con in testa Mick Jagger tornano con un nuovo album che entra nella classifiche di vendita del vecchio Continente direttamente al primo posto. E’ questa la più grande novità della settimana di vendite dei dischi in Europa.Il resto non prevede grossi scossoni, con anche i paesi dell’est che in gran parte si allineano a quelli occidentali.

Ma la sensazione è che dopo la conclusione dell’Eurofestival, avvenuta ieri sera, i brani della rassegna possano nuovamente tornare in classifica. Intanto però è già cominciato il clima mondiale e nei paesi che saranno impegnati nella rassegna, l’inno della manifestazione eseguita dalla colombiana Shakira comincia a scalare le classifiche.Da noi entra subito in testa. Sopra, ce lo godiamo.

SINGOLI O DOWNLOADS

AUSTRIA: Waving flag -K’Naan
BELGIO: Dos cervezas- Tom Waes
BULGARIA: Rude boy – Rihanna
DANIMARCA: Alors on danse – Stromae (downloads)
FINLANDIA: Stereo Love – Edward Maya & Vika Jigulina
FRANCIA: Stromae – Alors on danse
GERMANIA: Waving flag – K’Naan
GRAN BRETAGNA: Nothing on you – Bob ft Bruno Mars
IRLANDA: Stereoi love – Edward Maya ft Vika Jigulina
ITALIA: Waka waka – Shakira ft Freshlyground
LUSSEMBURGO: Satellite – Lena Meyer Landrut
NORVEGIA: Stereo Love – Edward Maya ft Vika Jigulina
OLANDA: Schouder aan schouder – Marco Borsato & Guus Meeuwis 
POLONIA: I like- Keri Hilson (airplay)
PORTOGALLO:  Somos Benfica – Inno ufficiale del Benfica FC
REPUBBLICA CECA: Stereo love – Edward Maya & Vika Jigulina
ROMANIA: Figh t for this love – Cheryl Cole (airplay)
RUSSIA – Zachem – 5Ivesta Family
SPAGNA: Stereo love- Edward Maya & Vika Jigulina
SVEZIA: Manboy – Eric Saade
SVIZZERA: Waving flag – K’Naan
UNGHERIA: Fight for this love- Cheryl Cole (airplay)

ALBUM:

AUSTRIA: Iron Man 2- Ac/Dc (Original Soundtrack)
BELGIO: The Dance – Faithless
DANIMARCA: Mine Damer og Herrer – Kim Larsen
FINLANDIA:  Musta – Pate Mustjarvi
FRANCIA: Spiritus dei – Les Pretres
GERMANIA: Fur immer noch Fanta Sie – Die Fantastischen Vier
GRAN BRETAGNA: Exile on Main Street – Rolling Stones
IRLANDA: Glee The Music volume 3 – Glee The Cast
ITALIA: Arrivederci, mostro – Ligabue
NORVEGIA: Exile on Main Street – Rolling Stones
OLANDA:Deleted scenes from the cutting room floor- Caro Emerald
POLONIA: Ania Movie – Ania
PORTOGALLO: Dois selos e um carimbo – Deolinda
REPUBBLICA CECA:  Uz – Richard Muller
SPAGNA:My world – Justin Bieber
SVEZIA:  Nothing on you – Bob ft Bruno Mars
SVIZZERA:  Fur immer noch Fanta Sie – Die Fantastischen Vier
UNGHERIA: A királyok hegedűse – Zoltan Maga

“Violento amor”, le armonie dei Pereza

questo post è stato scritto per noi da Ilaria Dot del blog Italospagnola

Occhiali da sole. Verette alle orecchie. Ricci che contrastano in volume l’esagerata magrezza dei corpi: appena vedi i Pereza, non puoi non pensare al rock. E l’etichetta pure si conferma, se poi ascolti alcune delle loro hit. Dall’assenza di pudori di “Quiero hacerlo esta noche contigo” alla collaborazione di Mick Taylor dei Rolling Stones in “Groupies”.

Dall’ironica “Matar al cartero” alla ballabile “Princesas”, senza dimenticare lo spaccato finto-perbenista che così magistralmente si disegna sul fondale di chitarre in “Niña de Papá”. Rubén e Leiva, peró, non sono solo questo. Sin dal loro esordio sulle scene, nell’ormai lontano 2001, il duo madrileno ci ha abituati ad una compresenza d’anime.

E allora ecco che quella carnale, quasi violenta nella sua assenza di fronzoli, si alterna a mo’ di contrappunto ad alcune delle ballate piú romantiche che la musica spagnola abbia mai saputo scrivere.  Autentici inni di amore puro che si infilano come perle su di un’unica collana. Gioiello che da “En donde estés” conduce alla malinconica “Dos Gotas.” Che dalle intenzioni di “Todo” finisce diretta nella rassegnazione di “Estrella Polar”.

E’ in questo filone che s’inquadra “Violento Amor”. Il singolo (che trovate sopra)  funge da apripista al loro quinto lavoro di studio. Siamo quindi portati a credere che Aviones, uscito giusto l’altroieri,  prosegua nelle sue 13 tracce il sound sofisticato e piú marcatamente pop del precedente “Aproximaciones”. Senza dubbio, qualcosa da ascoltare.