Gli Elefunk vincono il Premio “Valentina Giovagnini”

giovagnini-valentinaNe parliamo con colpevole ritardo e ce ne scusiamo, ma vale la pena comunque darne menzione. Si è svolto a Pozzo della Chiana, in provincia di Arezzo il premio “Valentina Giovagnini“, concorso per giovani artisti emergenti intitolato alla memoria della cantante aretina, tragicamente scomparsa nel Gennaio scorso.

Hanno vinto gli aretini di Foiano della Chiana Elefunk, con il brano “Schock the funk“, che trovate sul loro myspace. Seconda la fiorentina Valentina Borchi, con il brano “Senza Confini“, terzo l’aretino Stefano Fratini con “Cos’è cos’è“. In più è stato assegnato un premio della critica per la miglior interpretazione ed eleganza vocale a Beatrice di Salvio.

Grande successo anche per Benedetta Giovagnini che ha presentato nella prima sera alcuni sui brani inediti, e nella seconda delle cover di Eva Cassidy accompagnata dai maestri Stefano Cerisoli (Chitarra) e Marco Pezzola (Pianoforte). Molto bella anche l’ esibizione di Ania, la vincitrice di Sanremofestival.59, ricca di emozioni e pensieri rivolti a Valentina.

Della commissione artistica facevano parte Vincenzo Incenzo, autore, già collaboratore di Zarrillo e della stessa Valentina, il musicista ed arrangiatore Davide Pinelli, anche lui collaboratore dell’artista, il musicista Maurizio Bozzi, Lucio Gnalducci, presidente dello Jazz Club Arezzo, il pianista ed arrangiatore Marco Pezzola, altro stretto collaboratore della Giovagnini e Lella Gaby, insegnante di canto dell’artista.

Nella serata finale è stato presentato ufficialmente il progetto dell’ associazione “Valentina Giovagnini Onlus”: la costruzione di un aula mensa in Nicaragua intitolata a Valentina. Prossimamente è in uscita anche una compilation con le canzoni giunte in finale.

“Dall’acqua e la polvere”, ecco a voi Sally

Fra le tante segnalazioni che ci giungono, una c’è piaciuta parecchio. Non tanto  a livello generale, quanto per l’ottima voce e per l’originalità delle musiche. Quello che trovate sopra è “Dall’acqua e la polvere“, singolo estratto dall’album “Bambole e colori” di Sara Moriconi in arte Sally. Qualcuno avrà sentito il brano al concorso di Sanremofestival.59, dove è uscito al primo giro. In realtà subito dopo ha cominciato a girare un pò su vari programmi, come Talent1 Night, di Italia Uno e su Nuovi Talenti, la vetrina web della Rai.

La 23enne di Tolentino è brava. Sul suo myspace trovate un altro assaggio della sua voce nel brano “Prima di fare l’amore” e scorrendo le sue note, si scopre che è un allieva di Lighea, una che la voce ce l’ha e la tira fuori bene. Laureata in arti e scienze dello spettacolo, è stata corista negli spettacoli di un altra marchigiana dalla grande voce, vale a dire Linda, soprattutto in quelli dopo il podio a Sanremo. Tra l’altro ha anche un vivace canale Youtube. Il cd si acquista su I tunes e sul suo sito ufficiale.

Finalmente il video di “Quando non è amore”, il singolo d’esordio di Marida Celestino

Ne avevamo parlato tempo fa, in riferimento all’ultima creatura del suo produttore Dino Vitola, vale a dire “Sognando Sanremo“, perchè l’inciso si ascolta sulla home page del sito. Adesso finalmente siamo in grado di proporvi il video di “Quando non è amore“, singolo d’esordio delal 21enne cosentina Marida Celestino.

Il brano ha preso parte a Sanremofestival.59, giungendo nei dieci finalisti. Ottima voce, grinta notevole, presenza scenica di livello. E ovviamente un pezzo che si canticchia parecchio. Sicuramente un brano  di qualità, per le nostre giornate estive. Ancora giovani di talento che passano quasi sotto silenzio. Come al solito…

Arriva “Sognando Sanremo”, la nuova avventura di Dino Vitola (che intanto lancia Marida Celestino)

teatro-ariston-1_3890Riecco Dino Vitola. L’esperto talenti scout, manager di tantissimi artisti celebri, primo fra tutti Vasco Rossi, ha sfornato “Sognando Sanremo”. Si tratta di un nuovo festival per lo spettacolo e la musica, che nasce sulla base delle sue precedenti esperienze, primo fra tutti quel Festival di Castrocaro del quale è stato per venti anni patron, prima che alla scadenza della convenzione con il Comune termale, la direzione artistica venisse affidata a Giuliano Casalini (questo blog fu testimone delle grandissime polemiche che ne seguirono, prima e dopo la rassegna).

Sognando Sanremo“, che potete trovare in questo link, si rivolge prima di tutto ai cantanti: non solo quelli di musica leggera (cantanti, cantautori, complessi, gruppi vocali o strumentali, rappers), ma anche – ed è questa la grande novità, anche ai cantanti lirici. Dunque il campo di azione si allarga. E in un senso più ampio, “Sognando Sanremo” – patrocinato dal comune della città dei fiori – si propone anche di trovare nuovi personaggi televisivi (presentatori, anchor men, vj, dj, attori), nuovi volti dello spettacolo (showmen, showgirls, imitatori, comici, fantasisti, cabarettisti) ed anche modelli e modelle.  Possono partecipare tutti coloro che hanno fra i 14 ed i 36 anni. L’iscrizione è gratuita.

Tutti i candidati saranno selezionati con audizioni dal vivo che si terranno in diverse località italiane. Per la manifestazione saranno coinvolti cento autori, scelti tra i nomi di riferimento dei diversi settori dello spettacolo, che affiancheranno e seguiranno i candidati. “I nuovi talenti vanno scoperti ma anche coltivati“, questo è il messaggio del patron del festival, che mette in gioco ancora una volta le sue doti di talent scout: ” Sognando Sanremo – dice – è il sogno di poter arrivare a fare qualcosa di importante nello spettacolo, non per forza il cantante, magari da questo festival verrà fuori il nuovo Bonolis o il nuovo Baudo. Di sicuro però se non diamo spazio ai nuovi talenti, lo spettacolo muore“.

E noi di questo blog non ci siamo lasciati scappare una notazione:  entrando nella home page del sito, ci accoglie un brano bellissimo, dal titolo “Quando non è amore“. Lo canta Marida Celestino, 20 anni, calabrese, grande voce ed ottima presenza scenica. E’stato uno dei motivi finalisti di Sanremofestival.59, la rassegna web di Sanremo ideata da Bonolis. E’l’ultima creatura musicale di Vitola ed è un vero peccato che in rete non esista un video per farvi sentire il brano per intero (noi l’abbiamo sentito nella compilation della rassegna). Per ora accontentatevi di visitare il suo myspace (oltretutto lei merita, non solo vocalmente).

Ecco il video di “Evoluzione genetica”, nuovo singolo dei sammarinesi Miodio

Altro gruppo finalista a Sanremofestival.59, secondo noi quello che meritava di vincere, anche per il loro sound particolare. I Miodio, band sammarinese, abbiamo imparato a conoscerla per la loro partecipazione in rappresentanza del Titano all’ Eurofestival 2008.

Questo brano, “Evoluzione genetica” fa parte dell’album che Nico Dalla Valle e i suoi compagni hanno finito di registrare da un pò ed è anche un singolo. A noi piace molto il loro stile.

Viene da chiedersi però come fanno i giovani ad emergere se a Sanremo li fai cantare solo se hanno lo sponsor e comunque dopo mezzanotte e se in tv spazi di sfogo non ne hanno. 

L’album dei Miodio è pronto da un pò ma rischia di uscire solo all’estero, dove hanno un discreto seguito, ma non in Italia, perchè pochi hanno il coraggio di investire sugli emergenti.

Ecco finalmente il video di “Buongiorno gente” di Ania, la vincitrice di Sanremofestival.59

Finalmente eccolo qua. Concluso il contest, è arrivato in rete il video, invero molto artigianale, di Ania, la giovane napoletana che ha vinto Sanremofestival.59. Il brano è “Buongiorno gente”, cantato davvero con buona grinta. Una vittoria che forse – lo mettiamo come inciso vista la ridotta visibilità del concorso, lancerà la carriera di questa ragazza che dal 2006 canta e scrive canzoni.

Un myspace molto vivace, che trovate qui e un sito ufficiale molto ben organizzato, tra i suoi traguardi sinora ci sono diverse esibizioni negli Stati Uniti ed in Germania e le finali del Premio Lunezia 2001, due album dei quali l’ultimo, dal titolo “Nuda” è uscito a metà 2008 e adesso dovrebbe uscire con l’inserimento del brano sanremese.

Bel gesto di Ania che la sera dell’incoronazione sul palco dell’Ariston ha dedicato la vittoria a Valentina Giovagnini, la cantante aretina che partecipò a Sanremo nella sezione giovani e che è scomparsa poche settimane fa all’età di soli 28 anni a seguito di un incidente stradale. Cliccando qui trovate “Nuda”, il singolo che dà anche il titolo all’album. Brava Ania, bella presenza scenica, bella voce, molta grinta.

 

Sanremo 2009: la serata finale

logo_sanremo4Pronti? Via. Alle 210,45 dunque mezzora prima del previsto, si assegna il cinquantanovesimo trofeo riservato al vincitore del Festival di Sanremo. Sarà una serata lunga e complicata, nel quale i dieci Artisti rimasti in gara si contenderanno il trofeo a colpi di televoto, ma anche attraverso una terza giuria demoscopica (differente dalle prime due), sempre presente in sala.

Attraverso un meccanismo ad eliminazione, si arriverà a stabilire la gradutoria ed a trovare i primi tre, che si giocheranno, a quel punto sempre con doppia votazione, la vittoria del Festival di Sanremo. Da notare che i tre finalisti RICANTERANNO la canzone e il voto ripartirà da zero.

Il lotto dei dieci finalisti (che trovate sotto), comprende parecchi artisti che hanno proprio nel televoto la loro principale (se non unica) arma. Dunque sarà determinante, con buona probabilità il giudizio dei 300 uomini in bianco dentro l’Ariston, che nelle prime due sere ha fatto fuori vittime illustri. Difficile però che escano fuori sorprese, anche se in passato Sanremo ha insegnato come chi ne è entrato Papa, ha finito per uscirne Cardinale.

Le quotazioni danno in rampa di lancio Marco Carta, Alexia, Patty Pravo, Marco Masini e il solito Povia. Ma attenzione ad Al Bano e Sal Da Vinci, pronti a sbancare al televoto. Fausto Leali di rincorsa, perchè dopo aver superato tre serate potrebbe anche entrare nei primi cinque posti. Ecco i dieci finalisti, vi facciamo notare che a parte Marco Carta e forse la canzone di Alexia, non c’è una canzone che passeranno le radio. Ancora una volta dunque esce sconfitto il mondo giovanile, che poi è quello che compra i dischi. Complimenti a tutti davvero.

AL BANO -L’amore è sempre amore
ALEXIA ft MARIO LAVEZZI – Biancaneve
MARCO CARTA – La forza mia
SAL DA VINCI – Non riesco a farti innamorare
FAUSTO LEALI – Una piccola parte di me
MARCO MASINI – L’Italia
PATTY PRAVO – E io verò un giorno là
POVIA -Luca era gay
PUPO-PAOLO BELLI-YOUSSOU N’DOUR -L’opportunità
FRANCESCO RENGA – L’uomo senza età

Si esibiranno sul palco anche, che ha trionfato nella sezione Nuove Proposte con il brano e Anja, la vincitrice del contest “Sanremofestival.59″, col brano “Buongiorno gente”. Il brano, come al solito lo trovate qui perchè non ci esiste in rete una fonte diversa dalla quale attingere.

Il contest, nonostante le polemiche per il voto presunto drogato (se ne parla da anni del fatto che il televoto si può manipolare, nessuno fa niente perchè porta soldi), ha comunque mandato in finale dieci brani di ottimo livello, molto rispondenti ai gusti musicali giovanili e al target radiofonico. Buona l’idea, meno il sistema di voto. Buona serata finale

DIRETTA SCRITTA DELLA SERATA FINALE DEL FESTIVAL DI SANREMO SUL SITO WWW.FESTIVALDISANREMO.COM DELLL’AMICO E COLLEGA EDDY ANSELMI, CHE SI TROVA NELLA CITTA’ DEI FIORI E CON IL QUALE COLLABORIAMO.

Sanremofestival.59: sono rimasti in dieci. Si sceglie il vincitore

sanremo1Ultima fase della selezione della sezione giovani per stabilire il vincitore di Sanremofestival.59, il contest on line che ha visto protagonisti oltre cento artistim ora ridotti a dieci.

Sono ancora in corsa i sammarinesi MiOdio con la loro “Evoluzione genetica” e tra i nomi noti ci sono anche gli Studio 3. Votate dunque, c’è tempo sino a martedì 17, giorno di avvio del Festival. Il vincitore canterà nella serata di sabato 21. Di seguito i dieci finalisti.

1. MiOdio -Evoluzione Genetica Codice W143
2. Ania-Buongiorno Gente Codice W103
3. 5005 – Provo a resistere Codice W189
4. Marida Celestino – Quando non è amore W115
5. Studio 3 – Sto quasi bene W175
6. Malamonroe- Principe W 140
7. Gaetano Zampetti – Abbracciami W185
8. Le Fard – Prima di tradirmi W135
9. B Mora – Senti che mondo W112
10. Manuel Auteri – D’amore lontano W105

Come votare: come al solito si vota da telefono fisso e da mobile. Da fisso il numero è 16477 da mobile bisogna mandare un sms con il codice del cantante al numero 48444. Se chiamate dal fisso il codice non deve essere preceduto da W. Il costo è 0, 75 euro Iva inclusa.

Sanremofestival.59, via alla terza fase con 31 brani

aristonPronti, via, scatta la penultima fase di Sanremofestival.59 per ridurre da trentuno (ci sono due ex aequo, era quindi impossibile escluderne uno) a dieci i brani in gara, prima del rush finale della settimana precedente al Festival.

Prova superba dei MiOdio, che al momento in cui postiamo l’articolo sono nientemeno che all’ottavo posto. E sono quelli più in alto fra i nomi noti, tutti comunque ancora in corsa: Luca Butera, Triacorda, Studio 3. Orsù dunque votate.

I numeri per votare sono i seguenti: 16477 da telefono fisso, 48444 (inviare sms) da telefono mobile, entrambi al costo di 75 centesimi di euro a chiamata. In entrambi in casi va digitato il codice dell’artista. Si vota sino al 9 febbraio, poi per i dieci scatta l’ultima settimana, che servirà a stabilire il vincitore. Sotto, dopo il salto, la classifica sino ad ora ed il regolamento per votare. Dopo il salto, i 31 in gara, nell’ordine di classifica al termine della seconda fase.

Continua a leggere