“Harmony”, il nostro buon 2010 col nuovo album di The Priests

Ne avevamo parlato l’anno scorso, giusto in questo giorno. E prima ancora, li avevamo citati in occasione dell’uscita del loro primo album. Oggi il nostro benevenuto al 2010 che comincia, è con “Amazing Grace”, uno dei brani di “Harmony“, il nuovo lavoro  di The Priests.

Padre Martin O’Hagan, Pared Eugene O’Hagan e Padre David Delargy, sono e restano dei parroci cattolici di piccole chiese dell’Irlanda del Nord. Che hanno scelto di usare la loro passione per la musica ed il canto oltrechè per veicolare la Parola di Dio anche per finanziare le loro piccole Diocesi.

Il primo album è stato  disco di platino in Irlanda, Regno Unito, Svezia, Norvegia e  disco d’oro in Nuova Zelanda, Canada e Spagna ed ha venduto oltre un milione di copie, entrando anche nel guinness dei primati come l’album di debutto di musica classica che ha venduto così tanto.

Adesso ci riprovano. E anche quest’anno è con loro (qui trovate anche “Ag Criost on Siol“, in lingua gaelica) che abbiamo scelto di augurarvi un prospero e sereno 2010. Per chi è credente, è un modo di affidare l’anno nuovo al Signore. Per tutti gli altri, una sublime esecuzione da godere. Buon Anno da parte di “Dove c’è musica”.

Pubblicità

Le classifiche di vendita in Europa (21/12/2008)

amymacdonaldLa settimana  delle vendite dei dischi in Europa  non ha grandi scossoni ma comunque si segnala per una notizia: dopo oltre quattro mesi è la prima volta che in Italia non c’è Giusy Ferreri in testa alla classifica, scavalcata anche in quella dei singoli dal sorprendente Luca Butera e dalla sua “Wow”, che questo blog aveva già segnalato.

Tengono più o meno tutti i big, con la curiosità del primo posto in Norvegia (paese tradizionalmente non Cattolico) del cd di musica sacra dei parroci Cattolici irlandesi. Brilla anche la stella degli inglesi Guru Josh Project, che vanno fort eun pò dovunque e fortissimo in Danimarca dove sono primi.

Torna Brandi Carlile in testa in Portogallo, mentre nella Repubblica Ceca è arrivato il ciclone Amy Mc Donald già dominatrice nel Resto d’Europa. Sotto, i primi della classe nei vari paesi ed a seguire “Insomnia“, il primo singolo di Koop Arponen, fresco di Finnish Pop Idol, già primo nel suo paese.

AUSTRIA:
Singoli: Hot ‘n cold-Katy Perry
Album: Kiddy Contest Kids volume 14- Interpreti vari
BELGIO:
Singoli: Grégoire – Toi +Moi
Album: Soul-Seal
DANIMARCA:
Download: Infinity 2008 – Guru Josh Project
Album: Gor det selv- Sis Bjerre
FINLANDIA:
Singoli: Insomnia-Koop Arponen
Album: Now- Anna Abreu
FRANCIA:
Singoli: Ah, si tu pouvais fermer ta gueule – Patrick Sebastien
Album: Ecoutez d’où ma peine vient- Alain Souchon
GERMANIA:
Singoli: Hot ‘n cold-Katy Perry
Album: Der mann mit der mundharmonika- Michael Hirte
GRAN BRETAGNA:
Singoli: Run- Leona Lewis
Album: The Circus- Take That
IRLANDA:
Singoli: Run- Leona Lewis
Album: The Circus- Take That
ITALIA:
Download: Wow -Luca Butera
Album: Primavera in anticipo-Laura Pausini
NORVEGIA:
Singoli: If I were a boy – Rihanna
Album: Priests – The Priests
OLANDA:
Singoli: Ayo technology – Milow
Album: Wit licht – Marco Borsato
PORTOGALLO:
Airplay: The story -Brandy Carlile
Album: O homem que sou-Tony Carreira
REPUBBLICA CECA:
Singoli: This is the life – Amy Mc Donald
Album: Orhozeny druh – Michal Horacek
SPAGNA:
Singoli: Viva la vida – Coldplay
Album: Amaia Montero-Amaia Montero
SVEZIA:
Singoli: With every bit of me- Kevin Borg
Album: Our Christmas- Sanna, Shirley & Sonja
SVIZZERA:
Singoli: Das Feyr von sehsucht – Francine Jordi & Jodlerklub Wiesenberg
Album: Z labe fagt – Gola

Le classifiche di vendita in Europa (7/12/2008)

ed_imgtake-that_540_37737aEquilibrio instabile. La classifica di vendita dei dischi in Europa questa settimana non ha grossi scossoni ma si registra il caso di Katy Perry, che riesce ad essere in vetta alla classifica dei singoli con due canzoni contemporaneamente.

Grande battaglia da noi fra Laura Pausini e Giusy Ferreri, mentre si registrano la conferma di Leona Lewis in Irlanda (dove ritorna in vetta l’album di musica sacra dei parroci) e l’ingresso dei Take That in Gran Bretagna, con il singolo che anticipa l’album. Sotto, i numeri uno e  a seguire il nuovo singolo dei Take That.

AUSTRIA:
Singoli: Hot ‘n cold-Katy Perry
Album: Was muss muss- Herbert Gronemeyer
BELGIO:
Singoli: Grégoire – Toi +Moi
Album: Soul-Seal
DANIMARCA:
Download: Hot ‘n cold-Katy Perry
Album: De storste – Nik & Jay
FINLANDIA:
Singoli: Womanizer-Britney Spears
Album: Chinese’s democracy- Guns’n roses
FRANCIA:
Singoli:  Infinity 2008-Guru Josh Project
Album: Soul-Seal
GERMANIA:
Singoli: Hot ‘n cold-Katy Perry
Album: Was muss muss- Herbert Gronemeyer
GRAN BRETAGNA:
Singoli: Greatest Day-Take That
Album: Day& Age – Killers
IRLANDA:
Singoli: Run – Leona Lewis
Album: Priests-The Priests
ITALIA:
Download: Novembre – Giusy Ferreri
Album: Primavera in anticipo-Laura Pausini
NORVEGIA:
Singoli: If I were a boy-Beyoncè
Album: Day& Age – Killers
OLANDA:
Singoli: Dochters- Marco Borsato
Album: Symphonica in rosso-Lionel Richie
PORTOGALLO:
Airplay: The story- Brandy Carlile
Album: O homem que sou-Tony Carreira
REPUBBLICA CECA:
Singoli: So what- Pink
Album: Orhozeny druh – Michal Horacek
SPAGNA:
Singoli: I kissed a girl- Katy Perry
Album: The Promise – Il Divo
SVEZIA:
Singoli: Radio-Danny
Album: Our Christmas- Sanna, Shirley & Sonja
SVIZZERA:
Singoli: Das Feyr von sehsucht – Francine Jordi & Jodlerklub Wiesenberg
Album: Chinese’s democracy-Guns’n roses
 

Ecco “The Priests”, tre parroci irlandesi cantano a fini sociali

Ormai sembra un fenomeno diffusissimo, che tra l’altro sta prendendo sempre più piede. Parliamo dei sacerdoti, o dei religiosi in generale, che utilizzano la musica in tutte le sue forme per veicolare la Parola di Dio. E riscuotono anche grande successo a livello discografico.

Avevamo parlato di “Fratello Metallo“, il frate che suona heavy-metal, poi dell’incredibile escalation, partita proprio dalla rete, dei canti gregoriani dei monaci cistercensi dell’abbazia austriaca di Stift Heilihgenkreutz. Adesso, dall’Irlanda del Nord, arrivano “The Priests“.

Semplicemente “i preti”, perchè nonostante siano già famosissimi in 32 paesi, Padre Martin O’Hagan, Pared Eugene O’Hagan e Padre David Delargy, sono e restano dei parroci cattolici di piccole chiese dell’Irlanda del Nord. Il 14 novembre esce l’album che si chiama appunto “The Priests”, che contiene musica sacra e musica lirica e un brano, il “Pie Jesu” (che trovate sopra) scritto da Andrew Lloyd Webber, eseguita delle loro tre splendide voci (due tenori ed un baritono).

Prodotto da Mike Hedges e con la partecipazione del Coro dell’Accademia Polifonica di Roma, l’album ha ovviamente fini nobili. Prima di tutto quello di testimoniare nel mondo il Vangelo e poi di aiutare, con l’intero ricavato delle royalties, i sacerdoti in difficoltà della loro Diocesi. E per altri progetti di solidarietà.

I tre parroci irlandesi hanno detto si ad un disco purchè non li si faccia distaccare dal loro ruolo di ministri della Fede: “Noi abbiamo imparato delle cose per promuovere il disco – hanno spiegato in un intervista al quotidiano Avvenire – ma l’industria ne dovtà imparare altre. E’positivo che la Chiesa occupi spazi dove non sempre passano messagi di speranza, ma i progetti devono essere sinceri. Questo disco è solo di musica sacra, perchè il fine è quello di evangelizzare, ma abbiamo in repertorio anche brani pop e classici. Niente tour, lo faremo solo se il sacerdozio ce lo consentirà e solo nelle chiese o in luoghi adatti a questa musica. Ubbidiremo sempre al Vangelo“.