The Voice Italia- Blind Auditions/3: ecco tutti gli ammessi

thevoiceTerzo appuntamento con le blind auditions di The Voice e non sono mancate anche stavolta le emozioni. Una bocciatura clamorosa, quella di Giusy Mangiaruga, finalista all’ultimo Castrocaro e vista alle selezioni di Sanremo. Dentro qualche nome noto: Silvia Caracristi, vista a Musicultura, Noemi Smorra,  cantante ed attrice (vista fra l’altro in Don Matteo), Marika Lermani, già passata da X Factor 4,  Diana Winter, corista di Giorgia e con un buon passato alle spalle, Giulia Danzè di Ti Lascio Una Canzone, poi alle selezioni di Sanremo Giovani. Lorenzo Campani ha già lavorato con Cocciante in Notre Dame de Paris.

Ecco nel dettaglio, chi è entrato a far parte del cast e con quale giudice. Come sempre, di selezione da parte di più giudici, è stato l’artista a scegliere con chi andare. In rosso, i ragazzi scelti nelle puntate di blind auditions passate, in grassetto, quelli già visti ad altri programmi musicali, a Sanremo o a vari talent show.

RAFFAELLA CARRA’

Manuel Foresta, Veronica De Simone, Vito Ardito, Chiara Luppi, Stefania Tasca, Michelle Perera, Denise FaroDaniele Vit, Daphne Nisi (scelta da tutti), Noemi Smorra, Chiara Papalia, Emanuele Lucas (scelto anche da Cocciante e Noemi)

 NOEMI

Marcela Cibukaj, Giuseppe Scianna Chiara Furfari, Antonia Laganà, Flavio Capasso, Paola Gruppuso, Martina Lo Visco, Silvia Capasso, Silvia Caracristi scelta anche da Carrà), Francesca Monte (scelta anche da Carrà), Jacopo Sanna, Diana Winter (scelta da tutti), Giuliana Danzè (scelta anche da Carrà)

 PIERO PELU’

Marco Cantagalli, Cristina Balestriere, Yasmine Kalach, Paola Criscione, Timonthy Cavicchini , Roberta Orrù, Sauro Vurchio, Francesco Guasti, Flavio Zampolli, Alessandra Parisi,Marika Lermani (scelta anche da Cocciante e Carrà), Giulia Penza,

 RICCARDO COCCIANTE

Mattia Lever, Samuele Spalletta, Jessica Morlacchi, Giulia Saguatti, Lisa Manara, Francesco Monti, Pasquale e Michele Tibello (scelti anche dalla Carrà), Federica Celio, Rosalia Davì (scelta anche da Carrà e Noemi), Lorenzo Campani

Stasera (21.10 Rai Due) parte “The Voice” con le blind audition

thevoiceIn tutta Europa è stato un successo e da stasera (ore 21.10 Rai Due) sbarca anche da noi: parliamo di The Voice, il talent show innovativo creato da John De Mol, il patron del Grande Fratello, che partendo dall’Olanda è diventato nel corso degli ultimi due anni il programma di punta per sfornare nuovi talenti canori.

La grande novità del talent show rispetto ad altri programmi simili è che le audizioni saranno parte integrante (anzi, sono la parte migliore) del programma e saranno cieche (blind-audition):  ovvero i quattro giudici-allenatori Raffaella Carrà, Piero Pelù, Riccardo Cocciante e Noemi potranno scegliere i loro cantanti soltanto ascoltandone la voce, senza vederli in volto, poichè le sedie su cui siederanno sono girate di spalle. Se saranno colpiti dall’esibizione, premeranno un tasto per “cooptarlo”. Nel caso due scelgano lo stesso artista, sarebbe il cantante scelto a dire con chi vorrà andare.  Una volta effettuata la scelta, la sua sedia si girerà verso il palco e il coach potrà finalmente vedere il talento, per la prima volta.

Questa fase è stata pre-registrata nelle scorse settimane e saranno quattro a partire da stasera le puntate. Gli audizionati sono stati selezionati da una commissione esterna attraverso il sito del programma, dove hanno potuto registrare il loro provino.

Poi ci sarà una seconda fase, sempre con tre puntate registrate, quella delle battaglie. Ciascun coach sceglierà due talenti alla volta, all’interno della propria squadra, e li farà scontrare uno contro l’altro. Gli scontri saranno dei duetti e i coach lavoreranno sul talento di ciascun membro della propria squadra.  I coach avranno al loro fianco un team di supporto (produttori musicali, musicisti o cantanti) per guidarli e aiutarli nella preparazione dei talenti.

Gli aiutanti saranno Gianni Morandi per Raffaella Carrà, Cristiano Godano dei Marlene Kuntz per Piero Pelù, i Modà per Riccardo Cocciante e Mario Biondi per Noemi. A questo punto, il coach deve scegliere chi eliminare dalla gara. Chi non accede al turno successivo può essere “rubato” da un altro giurato che ha due possibilità per infoltire la propria compagine.

 Gli artisti rimasti  di ogni squadra passeranno poi alla fase live, con 6 puntate in diretta: i cantanti si sfideranno ogni settimana uno contro l’altro col supporto di una orchestra live e di un corpo di ballo. Ma anche, duettando col proprio coach oppure con star internazionali. Il pubblico e i giudici-allenatori voteranno per salvare i propri beniamini e il perdente sarà eliminato. A tirare le fila, nel ruolo di conduttore ci sarà Fabio Troiano (l’attore celebre per Ris), un vero e proprio “allenatore a bordo campo”.

 In palio c’è un contratto discografico con la Sony Music. Il pubblico non sarà soltanto spettatore, ma potrà interagire durante le puntate live, attraverso twitter: a curare questa fase sarà Carolina Di Domenico, mentre il programma sarà trasmesso in contemporanea anche su RTL 102.5, radio ufficiale del programma. Ovviamente, anche in questo caso, sarà fondamentale durante i live.

 

The Voice of Italy: ecco come iscriversi (e come andare fra il pubblico)

thevoiceA grande richiesta, torniamo a parlare di The Voice Italia, il nuovo talent show che partirà dal 19 febbraio su Rai 2 con la conduzione dell’attore Fabio Troiano. Come è noto, la chiave del programma è che le audizioni ufficiali, quelle che delineeranno il cast saranno “cieche”: ovvero i quattro giudici-coach Raffaella Carrà, Piero Pelù, Riccardo Cocciante e Noemi potranno scegliere i loro cantanti soltanto ascoltandone la voce, senza vederli in volto.

Tuttavia, la Rai ha aperto il sito ufficiale del programma (che trovate andando qui) e dove possono essere registrate delle audizioni online (e anche fare delle prove, in una sezione apposita). Queste audizioni on line ovviamente non danno automaticamente il diritto ad entrare nel programma, perchè non saranno ascoltate dai giudici, ma serviranno, anche tramite la votazione online, per essere convocati alle audizioni ufficiali.

Come è noto, il programma prevede tre fasi: Blind Audition (audizioni cieche) 4 puntate registrate- Gli artisti selezionati per le audizioni si esibiranno live, con il supporto di un’orchestra e i giudici, girati di spalle, li ascolteranno. Se saranno colpiti dall’esibizione, premeranno un tasto per “cooptarlo”. Nel caso due scelgano lo stesso artista, sarebbe il cantante scelto a dire con chi vorrà andare.  Una volta effettuata la scelta, la sua sedia si girerà verso il palco e il coach potrà finalmente vedere il talento, per la prima volta.

The Battle(3 puntate registrate): ciascun coach sceglierà due talenti alla volta, all’interno della propria squadra, e li farà scontrare uno contro l’altro. Gli scontri saranno dei duetti e i coach lavoreranno sul talento di ciascun membro della propria squadra.  I coach avranno al loro fianco un team di supporto (produttori musicali, musicisti o cantanti) per guidarli e aiutarli nella preparazione dei talenti. A questo punto, il coach deve scegliere chi eliminare dalla gara. Chi non accede al turno successivo può essere “rubato” da un altro giurato che ha due possibilità per infoltire la propria compagine.

Live (6 puntate in diretta): Gli artisti rimasti  di ogni squadra si sfidano ogni settimana uno contro l’altro col supporto di una orchestra live e di un corpo di ballo. Ma anche, eventualmente, duettando col proprio coach oppure con star internazionali che saranno ospitate nel programma. Il pubblico è chiamato a votare insieme ai giudici per salvare i propri beniamini: chi otterrà il minor numero di consensi è spedito direttamente a casa.  D urante le puntate “Live”, gli spettatori potranno interagire con i loro Talenti preferiti attraverso tutti i social network. Gli spettatori saranno “dentro” al programma. In palio c’è un contratto discografico con la Sony Music.

Chi volesse partecipare COME PUBBLICO può  trovare le istruzioni sulla pagina facebook ufficiale o anche scrivendo a : silvia.calloni@stproduction.it

The Voice avrà anche una radio ufficiale: si tratta di RTL 102.5 che soprattutto nei live (ma anche prima) diverrà molto importante per promuovere ancora meglio il programma.