Vota il tormentone 2010: vince “Fight for this love” di Cheryl Cole

Vittoria in rimonta. “Fight for this love” di Cheryl Cole è il tormentone pop dell’estate 2010. Lo avete scelto voi lettori partecipando al nostro sondaggio. Ha vinto questa ragazza inglese attualmente giudice di X Factor ma a suo tempo, insieme alle Girls Aloud vincitrice di Pop Idol Uk. Ma soprattutto, vince un brano, contenuto nell’album “3 words” aiutato molto dalla spinta promozionale di radio e tv musicale.

Un dato decisivo se si considera che Cheryl Cole ha vinto soltanto grazie ai voti ottenuti negli ultimi 15 giorni. Da quando il contest è cominciato (ad inizio luglio è partita la finale) infatti c’era stata una sola canzone nettamente in testa, vale a dire “Satellite” di Lena, con nostra grande sorpresa, visto che aveva un vantaggio netto sulle altre.  Mantenuto praticamente sino a ferragosto.

Sarebbe stato un trionfo clamoroso, visto che la canzone vincitrice dell’Eurofestival 2010, in Italia ha avuto pochissima promozione radiofonica rispetto ai brani del mainstream  (e solo sino a fine giugno) ed è passata su una sola tv musicale, Deejay tv. E praticamente soltanto noi blogger abbiamo promosso il brano e l’album, entrato nelle charts italiane (nella top 20) nonostante l’Italia sia assente dalla rassegna e non la trasmetta.

Invece alla fine Lena è arrivata terza, superata proprio negli ultimi 5 giorni di contest anche da “Never forget you” dei The Noisettes, che è il jingle della pubblicità della Vodafone e dunque passa praticamente tutti i giorni in televisione più volte al giorno. Ottimo quarto posto per “Je veux”, il jazz pop  della francese Zaz (unica altra canzone che è stata al primo posto, per due giorni), buon quinto posto per “Malamorenò” di Arisa, che batte sul filo “Allez Olà Olè” di Jessy Matador, altro brano dell’Eurofestival, praticamente sconosciuto in Italia.

Il nostro contest  era solo un gioco, ma dimostra due cose: anzitutto che brani meno noti e promossi attraverso “canali alternativi” possono tenere testa alle canzoni del mainstream e poi che le canzoni dell’Eurofestival non sono poi così lontane dai gusti anche del pubblico italiano (vale ricordare che “Satellite” e “Allez Ola Olè” venivano da una nostra precedente selezione sempre votata da voi, che Lena stravinse con il doppio dei voti percentuali rispetto al secondo, che era proprio Jessy Matador).

Peraltro, altri brani lontanissimi dal nostro mainstream come quello di Zaz o quello del portoghese Lucenzo sono andati benissimo (la prima artista ha riscosso diversi apprezzamenti in rete), mentre brani “battutissimi” dalle radio come quello di Rox o artisti corazzati come Orpheline, dietro la cui promozione in Italia c’è nientemeno che Mara Maionchi, hanno fallito.  Ma ecco nel dettaglio la classifica

1.  “Fight for this love” – CHERYL COLE    18 % (Gran Bretagna)

2.  “Never forget you” – THE NOISETTES    17% (Gran Bretagna)

3.  “Satellite”- LENA    14% (Germania)

4. “Je veux” – ZAZ          12% (Francia)

5. “Malamorenò” – ARISA       10% (Italia)

6. “Allez Ola Olè” – JESSY MATADOR     8% (Francia)

7. “My baby left me” – ROX     6 % (Gran Bretagna)

8. “Vem dancar kuduro” – LUCENZO ft BIG ALI 4 % (Portogallo)

8.  “Oh no” – MARINA & THE DIAMONDS    4 % (Gran Bretagna/Grecia)

10. “El run run” – ESTOPA ft ROSARIO      3% (Spagna)

11.  “Their wine” – SIRI SVEGLER     2% (Svezia)

11.  “Shy boy” – ORPHELINE   2% (Svizzera)

Una canzone per l’estate 2010: “Hands”, in anteprima ecco il nuovo singolo dei The Ting Tings

Ci avevano fatto ballare come matti al ritmo di pezzi come “Shut up and let me go” oppure “That’s not my name” o la mitica “Great dj”. E ce n’eravamo interessati al momento della loro uscita sul mercato con “We started nothing”. Adesso rieccoli di nuovo, decisi a farci saltellare per bene in questa estate che volge nella fase discendente. Parliamo di The Ting Tings, il duo inglese di musica dancepop che da un paio d’anni spopola in Europa.

E’appena uscito “Kunst” il nuovo album, il secondo della loro carriera, accompagnato da “Hands” il nuovo singolo. Che non si distacca dal sound dei precedenti. Il brano è appena uscito e dunque quella che vi proponiamo è di fatto una anteprima, sperando che non tolgano l’incorporamento anche della sola musica (questo non è ovviamente il video originale…)

Vota il tormentone 2010: ancora tre giorni per votare

Siamo giunti al rush finale di “Vota il tormentone 2010″, il concorso che vuole eleggere il brano EUROPEO più cantabile, più divertente, quello che vi è rimasto nelle orecchie ed avete canticchiato. Il tormentone dei tormentoni, appunto. Non solo canzonette ma anche motivi che spaziano attraverso generi più particolari, tutti caratterizzati da ritornelli o contrappunti di facile presa.  Perchè in fondo, come cantava Bennato, sono solo canzonette.

Abbiamo escluso da questo concorso i brani dance, per puntare tutto sulla musica pop. Avete tempo sino al 31 agosto per votare: c’è grande battaglia in generale, ma Lena e Cheryl Cole sembrano giocarsi la vittoria…  Di seguito, il sondaggio, mentre dopo il salto troverete tutti i 12 brani da ascoltare. Potete esprimere fino  a 5 voti. NON VALGONO I VOTI ESPRESSI NEI COMMENTI(che comunque restano aperti)

Continua a leggere

Una canzone per l’estate 2010:”Voglio una donna”, i Radio Smile ricantano Vecchioni

L’ennesima cover che lancia un gruppo di giovanissimi. Però tutto sommato un bel prodotto. Loro si chiamano Radio Smile e vengono da Como. Una boyband che in quesi giorni sta godendo di una buona popolarità grazie al passaggio su Video Italia del loro secondo singolo. Che poi è una cover rifatta in chiave rock di un grande successo di Roberto Vecchioni, vale a dire quella “Voglio una donna” che era l’unico inedito della raccolta live “Camper“, anno 1992.

Rock all’italiana, senza rinunciare ai testi d’amore. La promette bene, almeno a sentire anche il primo singolo, l’inedito “Solo per te“. Come diciamo sempre in questo blog, ogni nuovo talento italiano che sboccia va promosso con ogni mezzo e noi lo facciamo volentieri. Un pò di energia in queste calde giornate d’estate non fa mai male. E allora buon ascolto e buon relax (per chi è ancora in ferie, beato lui!).

“Vota il tormentone 2010”: ancora 15 giorni per eleggere la canzone europea regina dell’estate

Ancora due settimane e sapremo. Ultime battute per la fase conclusiva di “Vota il tormentone 2010″, il concorso che vuole eleggere il brano EUROPEO più cantabile, più divertente, quello che vi è rimasto nelle orecchie ed avete canticchiato. Il tormentone dei tormentoni, appunto. Non solo canzonette ma anche motivi che spaziano attraverso generi più particolari, tutti caratterizzati da ritornelli o contrappunti di facile presa. Sarà probabilmente lotta a tre per la vittoria finale, con la grande favorita della vigilia Lena che dopo una partenza sprint ha subito la rimonta di Cheryl Cole e Zaz. Ma anche gli altri possono ancora sperare.

Alla fase finale prendono parte 12 brani: i sei prescelti da voi nella fase eliminatoria (i risultati li trovate qui) ed i sei scelti dalla nostra redazione fra quelli che stanno andando meglio nelle radio e nelle charts europee (per la musica dance avremo un concorso a parte, prossimamente).  Di seguito, il sondaggio, mentre dopo il salto troverete tutti i 12 brani da ascoltare. Potete esprimere fino  a 5 votiVi ricordiamo che non sono validi i voti espressi nei commenti, che comunque restano aperti.

1) THE NOISETTES – “Never forget you” (Gran Bretagna, spot Vodafone)

2) JESSY MATADOR – Allez Ola Olè (Francia)

3) ARISA – Malamorenò (Italia)

4) LENA – Satellite (Germania, canzone vincitrice Eurofestival 2010)

5) ESTOPA ft ROSARIO – El Run Run (Spagna)

6) SIRI SVEGLER –  Their wine (Svezia, spot Volkswagen)

7) CHERYL COLE – Fight for this love (Gran Bretagna)

8 ) ROX – My baby left me (Gran Breatagna)

9) ZAZ – Je veux (Francia)

10) ORPHELINE – Shy Boy (Svizzera)

11) LUCENZO ft BIG ALI – Vem Dancar Kuduro (Portogallo)

12) MARINA AND THE DIAMONDS – Oh no (Gran Bretagna/Grecia)

Una canzone per l’estate 2010: con “Hello” Martin Solveig fa divertire e ballare

Ironia e ottima musica. “Hello”, il nuovo singolo di Martin Solveig, uno dei grandi protagonisti della musica dance mondiale  ha tutto per sfondare.  Già gli altri video ci avevano fatto divertire, ma questo è straordinario: è un vero mini film girato durante il Roland Garros, il massimo torneo internazionale che si svolge in Francia, con il vero pubblico delle sfide e Martin Solveig che simula una partita sfidando l’altro grande dj francese Bob Sinclar, guest star nel video.

Nel video compaiono anche due famosi tennisti, il francese Gael Monfils e il serbo Novak Djokovic, mentre la voce femminile che si sente nella canzone è quella della cantante dei Dragonette, che già collaborò con Solveig in “Boys and Girls”. Il singolo, molto interessante, anticipa “Smash“, il nuovo album dell’artista francese, pronto a sfondare le classifiche internazionali. Il video va visto tutto anche se è lungo. Merita parecchio. La canzone è una anteprima assoluta, in Italia non è uscita ancora.

Una canzone per l’estate 2010: “Survive” di Laurent Wolf ft Andrew Roachford

AVVISO AI NAVIGANTI: QUESTO BLOG NON VA IN VACANZA, TUTTAVIA SINO AL PROSSIMO 9 AGOSTO NON SAREMO IN GRADO DI RISPONDERE AI VOSTRI MESSAGGI. CONTINUATE COMUNQUE A MANDARCI LE VOSTRE SEGNALAZIONI!

Rieccolo qua, uno dei protagonisti della dance europea. Sull’onda del successo di “Wash the world” , l’abum che conteneva la fortissima “No stress” ritorna Laurent Wolf. Il dj di Tolosa continua ad alternare produzioni più chiaramente da discoteca ad altre come questa, che pur rimanendo sempre nell’ambito della dance, si mescolano con il pop cantabile.

“Survive” è uno dei due singoli usciti in questo 2010 (l’altro si intitola emblematicamente: “2012: not the end of the world“) e in questo brano troviamo la partecipazione in qualità di vocalist dell’americano Andrew Roachford. Sicuramente un bel pezzo, molto estivo, che ci accompagnerà nelle giornate calde di questo agosto che è ormai entrato nel vivo.

Una canzone per l’estate 2010: “Party on the dancefloor” di Senit

AVVISO AI NAVIGANTI: QUESTO BLOG NON VA IN VACANZA, TUTTAVIA SINO AL PROSSIMO 9 AGOSTO NON SAREMO IN GRADO DI RISPONDERE AI VOSTRI MESSAGGI. CONTINUATE COMUNQUE A MANDARCI LE VOSTRE SEGNALAZIONI!

Ne avevamo parlato più volte, l’ultima delle quali per un video multietnico, la prima invece in occasione del suo lancio, ora di Senit Zadik Zadik torniamo a parlare perchè si conferma uno dei nomi più interessanti della musica italiana. Nata a Bologna da famiglia eritrea, ex calciatrice. Scoperta da Lucio Dalla e poi promossa dagli Stadio, di cui ha anche aperto i concerti, ha da poco lanciato “Party on the dancefloor“.

E’il singolo, molto ritmato, estratto dall’EP “So high“, il terzo dell’artista, il primo interamente cantato in lingua inglese.  Grande vocalità e ottima presenza scenica, incide per la Panini (quella delle figurine). Nonostante sia uno dei nomi emergenti migliori, non riesce a farsi largo. Noi ve la proponiamo, anche perchè il pezzo, firmato da Micheal Baker, merita. E lei meriterebbe un posto a Sanremo.

Una canzone per l’estate 2010: “Regrete”, con Dj project e Giulia si balla in rumeno

AVVISO AI NAVIGANTI: QUESTO BLOG NON VA IN VACANZA, TUTTAVIA SINO AL PROSSIMO 9 AGOSTO NON SAREMO IN GRADO DI RISPONDERE AI VOSTRI MESSAGGI. CONTINUATE COMUNQUE A MANDARCI LE VOSTRE SEGNALAZIONI!

In questo blog vi abbiamo fatto ballare in danese e in polacco. Adesso vi facciamo ballare in rumeno. E’ un omaggio ai tanti amici rumeni che ci seguono ma anche un omaggio ad un paese, la Romania, che insieme alla Francia, è diventato il vero centro della musica dance europea. E questo gruppo, i Dj project, è fra i più in voga in patria. Non solo, di recente è uscito anche con alcune produzioni in lingua inglese sul mercato americano ed inglese

“Regrete”, è il loro singolo 2010, che vede la partecipazione, insieme alla vocalist Elena, che dà il nome al gruppo in alcuni lavori, anche di Giulia Anghelescu, una delle voci più belle della Romania. Sound senz’altro molto anni ’90, una dance cantabile, che inserisce questo gruppo fra le migliori produzioni del settore. E’ la testimonianza che si puòfare dell’ottima musica anche in una lingua “insolita”.

“Vota il tormentone 2010”, ancora un mese per votare

AVVISO AI NAVIGANTI: QUESTO BLOG NON VA IN VACANZA, TUTTAVIA SINO AL PROSSIMO 9 AGOSTO NON SAREMO IN GRADO DI RISPONDERE AI VOSTRI MESSAGGI. CONTINUATE COMUNQUE A MANDARCI LE VOSTRE SEGNALAZIONI!

Siamo entrati nella fase calda, nell’ultimo mese di “Vota il tormentone 2010”, il concorso che vuole eleggere il brano EUROPEO più cantabile, più divertente, quello che vi è rimasto nelle orecchie ed avete canticchiato. Il tormentone dei tormentoni, appunto. Non solo canzonette ma anche motivi che spaziano attraverso generi più particolari, tutti caratterizzati da ritornelli o contrappunti di facile presa.

Alla fase finale prendono parte 12 brani: i sei prescelti da voi nella fase eliminatoria (i risultati li trovate qui) ed i sei scelti dalla nostra redazione fra quelli che stanno andando meglio nelle radio e nelle charts europee (per la musica dance avremo un concorso a parte, prossimamente).  Grande battaglia nelle prime posizioni. Di seguito, il sondaggio, mentre dopo il salto troverete tutti i 12 brani da ascoltare. Potete esprimere fino  a 5 voti. Vi ricordiamo che non sono validi i voti espressi nei commenti, che comunque restano aperti.

1) THE NOISETTES – “Never forget you” (Gran Bretagna, spot Vodafone)

2) JESSY MATADOR – Allez Ola Olè (Francia)

3) ARISA – Malamorenò (Italia)

4) LENA – Satellite (Germania, canzone vincitrice Eurofestival 2010)

5) ESTOPA ft ROSARIO – El Run Run (Spagna)

6) SIRI SVEGLER –  Their wine (Svezia, spot Volkswagen)

7) CHERYL COLE – Fight for this love (Gran Bretagna)

8 ) ROX – My baby left me (Gran Breatagna)

9) ZAZ – Je veux (Francia)

10) ORPHELINE – Shy Boy (Svizzera)

11) LUCENZO ft BIG ALI – Vem Dancar Kuduro (Portogallo)

12) MARINA AND THE DIAMONDS – Oh no (Gran Bretagna/Grecia)