“Game over”, Vitaa ospite di Maitre Gims

Di Vitaa avevamo parlato un pò di tempo fa, in occasione dell’uscita di “Pourquoi tu restes”, singolo che accompagnava l’album “Celle que je vois”. Adesso torniamo a parlare di questa trentenne di Mulhouse, perchè mentre sta preparando il terzo album della sua carriera, torna sulle scene con una collaborazione importante.  “Game over” la vede infatti come ospite di Maitre Gims, il rapper francese leader della Sexion d’Assaut che come è noto ha debuttato anche da solista.

Subliminal“, l’album di Maitre Gims ha venduto qualcosa come 250mila copie, cifre buone ma non buonissime per il mercato francese, raggiungendo comunque la vetta ed il disco di platino (per dare un’idea della distanza del mercato italiano: 250mila copie è il minimo in Francia per il platino, che in Italia si prende con appena 60mila) trascinato da precedenti singoli come “J’me tire” e “Bella”, entrambi di enorme successo, pluripremiati e in vetta alle charts. Ora questo bel brano rilancia anche  la cantante, che sull’onda della popolarità di Maitre Gims si prepara a tornare sul mercato per proprio conto entro fine anno.

“Pour que tu restes”: da Mulhouse ecco a voi Vitaa

Non ne abbiamo ancora parlato, è ora di farlo, perchè la Francia è ormai un territorio fruttuoso per questo tipo di artiste, cantautrici e pianiste. Brave e belle. Pauline, Melissa e adesso anche Vitaa. Questa ventisettenne di Mulhouse, al terzo album è uno dei nomi emergenti del panorama francese e francofono e merita davvero di essere segnalata.

Pour que tu restes” è il secondo singolo che accompagna “Celle que je vois“, secondo album dell’artista. Grandi armonie, bella voce, bella fusione del pianoforte con i suoni moderni. Sicuramente un personaggio da scoprire, che non si era fatto ammirare appieno in occasione di “Une fille pas comme les autres”, il primo singolo, molto diverso da quello che avete sentito. Segnatevi il nome di questa ragazza, ne riparleremo.