Le scogliere di Gallipoli diventano una canzone

Certe volte le vie della musica sono infinite. E così dopo aver visto dedicare canzoni a Napoli, a Firenze, a Roma, a Venezia, persino all’isola di Ponza, stavolta tocca a Gallipoli. Ma la cosa incredibile è che a dedicare una canzone alla città che ha dato i natali a Rocco Buttiglione e Massimo D’Alema non è un artista pop italiano, bensì una metal band svedese.

“Cliffs of Gallipoli”, le scogliere di Gallipoli, questo il titolo del brano. I Sabaton, band che fa parte del panorama metal hard rock, ha inserito la canzone – per niente tipica del metal, ma che invece mescola le chitarre distorte al pop e ad un ritornello cantabile – nel loro lavoro “The art of war”, appena uscito.

La canzone fra l’altro è schizzata in testa alla classifica dei singoli svedesi ed in realtà parla di una antica battaglia della Prima Guerra Mondiale, combattuta appunto a gallipoli. Ispirata, come tutto l’album dal paroliere turco Selim Tangerli, è un tributo ai soldati turchi che combatterono quella battaglia e si richiama alle parole di Mustafà Kemal Ataturk, comandante dell’esercito turco a Gallipoli e fondatore della Repubblica turca. Di seguito, il video della canzone. Gli amnti del genere apprezzeranno

Pubblicità